• -20% Cantine Aperte
0

Il tuo carrello è vuoto

Maìa Vermentino di Gallura Superiore DOCG

Bottiglia
Anno
28 prodotti rimanenti
CHF 35.00 CHW 38.50

Tipo di vino

Bianchi

Stile

Non Barricato

Aromi

Al naso i profumi esotici di mango e ananas, aprono la strada alle suggestioni floreali di salvia e acacia, infine cedono la scena alle sfumature minerali di polvere da sparo e salgemma.

Vitigno

100% Vermentino

Origine

Sardegna, Italia

Grado alcolico

14.5% vol.

Disponibilità

Disponibilità immediata


Premi e riconoscimenti

Premio Annata Risultato
Guida 2024 Gambero Rosso 2021
Guida 2022 Gambero Rosso 2019

Scheda tecnica:

Denominazione

DOCG

Paese

Italia

Regione

Sardegna

Vitigno

100% Vermentino

Terreno

Sabbiosi, da disfacimento granitico e ciottoli

Affinamento

Le uve dopo la diraspatura, vengono raffreddate e lasciate in macerazione in un serbatoio di acciaio inox per 2-3 giorni alla temperatura di 2°C prima di essere pressate. Questo consente di estrarre i preziosi precursori aromatici contenuti nelle cellule delle bucce.

Gusto

Scattante e generoso, iodato e carnoso con note fruttate e balsamiche

Aroma

Al naso i profumi esotici di mango e ananas, aprono la strada alle suggestioni floreali di salvia e acacia, infine cedono la scena alle sfumature minerali di polvere da sparo e salgemma.

Colore

Giallo paglierino intenso alla vista.

Abbinamenti

Pasta, Pesce, Carne

Alcol

14.5% vol.

Filosofia

Produzione Integrata

Temperatura di servizio

8 - 10°C

Longevità

5 anni

Solfiti

Contiene solfiti

Cantina

SIDDURA

Descrizione:

È il primo vino storicamente prodotto dalla cantina Siddùra, nella sua giovane storia avviata nel 2008, il Vermentino di Gallura Superiore DOCG “Maìa”. Nasce da una selezione dei migliori grappoli a disposizione, raccolti a mano nei vigneti posti a 300 metri sul livello del mare. Dopo la diraspatura, le uve vengono raffreddate e lasciate in macerazione in un serbatoio di acciaio inox, allo scopo di ottenere profumi intensi e variegati. Successivamente è avviata la fermentazione e il vino è lasciato a contatto con le fecce nobili per almeno 10 mesi, prima dell’imbottigliamento. Il particolare tipo di terreno derivante da disfacimento granitico, unitamente ad un microclima ottimale, hanno contribuito a realizzare questo bianco che, come evoca il nome, ha il sapore della Gallura.

Bianco corposo ed elegante, da abbinare a svariate ricette della cucina a base di pesce, come gli spaghetti con la bottarga e il baccalà alla brace. Ottimo con il pollame.


Premi e riconoscimenti

Premio Annata Risultato
Guida 2024 Gambero Rosso 2021
Guida 2022 Gambero Rosso 2019