Da TIZIANO a TIZIANO, arte e vino: il capolavoro di Angelo Delea

19, ottobre 2020 2 min 1 Commento

TIZIANO, vino rosso IGT della Svizzera Italiana: l‘ispirazione da cui nasce questo nettare proviene dall‘arte dei tempi remoti e si riflette nel calice in molteplici maniere. TIZIANO, pittore rinascimentale celebre per le sue variazioni cromatiche carismatiche, con pennellate rapide dai colori intensi, oltre che un grande artista fu un abilissimo imprenditore: mise su una fiorente bottega che adottava alcune interessanti tecniche oggi conosciute nel mondo del marketing del lusso. Una di queste era il mancato rispetto dei tempi di consegna, che rendeva le sue opere più ambite e preziose.

Tratti questi che ritroviamo nel nuovo TIZIANO, nettare prodotto dalle Cantine Delea di Losone. L‘ispirazione a questo pittore si riflette nella scelta e nella combinazione di tre vitigni dal carattere molto persistente: Merlot, Petit Verdot, ed Arinarnoa, un vitigno ottenuto nel 1956 dall‘incrocio tra Tannat e Cabernet Sauvignon.

“Il vino derivato è molto carico, persistente, caldo ed elegante con colori molto intensi, analoghi alle pennellate carismatiche del grande TIZIANO Vecellio“

spiega Angelo Delea, produttore epicureo con un ricco bagaglio di studi nel campo dell‘enologia nonché creativo imprenditore. “L’uva Merlot in Canton Ticino copre l’80% di tutta la produzione. Troviamo però piccoli quantitativi anche di altri vitigni, alcuni dei quali selezionati e incrociati per meglio adattarsi alle caratteristiche climatiche e territoriali del vigneto del Ticino, come l‘Arinarnoa, che ne è un esempio. Per produrre queste uve abbiamo dovuto attendere e rispettare i ritmi della natura. Solo nel 2016 e poi nel 2018, abbiamo ottenuto i grappoli adatti a riflettere il carattere di questo vino.“

Da TIZIANO in arte pittorica a TIZIANO in arte enologica: cresce l‘attesa e l‘arte si fa più ambita e preziosa. Nasce un vino carismatico, da degustare per provare la poesia ammaliante che sprigiona.

Alla Salute!

Produzione:

6'000 bottiglie da 75 cl / disponibile nel formato 150 cl

Vinificazione:

Pigiadiraspatura con fermentazione alcolica in Inox. L’Arinarnoa ed il Petit verdot sono rimaste 3 settimane su appositi plateaux in locali freschi e ventilati per l’appassimento. Affinamento in Barriques da 225 LT di Rovere francese.

Caratteristiche Organolettiche:

Colore rosso rubino intenso con riflessi violacei.
Profumo di Frutti neri, vaniglia e spezie nobili. Intenso.
Sapore deciso di grande struttura aromatica, balsamico.

Invecchiamento:

10-15 anni

Abbinamenti consigliati:

Fagiano ripieno arrosto, costate alla brace.

TIZIANO VINO ROSSO IGT DELLA SVIZZERA ITALIANA


1 Risposta

Patri
Patri

12, gennaio 2021

Complimenti per l’affinamento, incuriosisce

Lascia un commento

I commenti verranno approvati prima della presentazione.


Anche in Blog del Vino

CHIAR DI LUNA, IL SIMBOLO DELL’APERITIVO DELEA
CHIAR DI LUNA, IL SIMBOLO DELL’APERITIVO DELEA

12, aprile 2021 1 min

Un vino equilibrato, morbido, rotondo, perfetto a tutto pasto. Un nettare fresco e armonico, denotato da un’acidità non troppo elevata, che rinfresca ed ammalia il palato.
Leggi di più
Rosa di Luna, il vino della primavera
Rosa di Luna, il vino della primavera

23, marzo 2021 1 min

Il Rosa di Luna un vino poliedrico dalle più sfaccettature.
Il rosé è sempre stato un vino da aperitivo oppure da gustare d’estate con dei piatti freschi e leggeri.

Leggi di più
10 vini per la festa della Donna
10 vini per la festa della Donna

05, marzo 2021 1 min

Vogliamo omaggiare la donna per la sua festa con una citazione d’autore e 10 vini a lei dedicati per i loro caratteri distintivi.
Leggi di più