0

Il tuo carrello è vuoto

-30%

Rosso di Montalcino DOC Fanti

Bottiglia
Anno
9 prodotti rimanenti

Confezione da 6

CHF 79.80

Tipo di vino

Rossi

Stile

Barricato

Aromi

Frutta di bosco, more, lamponi e ciliegie che contraddistinguono il varietale

Vitigno

100% Sangiovese

Origine

Toscana, Italia

Grado alcolico

14% vol.

Disponibilità

Disponibilità immediata


Scheda tecnica:

Denominazione

DOC

Paese

Italia

Regione

Toscana

Vitigno

100% Sangiovese

Terreno

Galestro

Affinamento

Per 12 mesi in barriques di rovere francese più un ulteriore periodo in bottiglia

Gusto

Corposo, ricco di tannini ma allo stesso tempo morbido e di grande beva. Sono pronunciate le note del legno della maturazione

Aroma

Frutta di bosco, more, lamponi e ciliegie che contraddistinguono il varietale

Colore

Rosso rubino intenso e profondo

Abbinamenti

Selvaggina, Pasta, Carne

Alcol

14% vol.

Filosofia

Produzione Integrata

Temperatura di servizio

16-18°C

Longevità

10-15 anni

Solfiti

Contiene solfiti

Cantina

FANTI

Descrizione:

Il Rosso di Montalcino della Tenuta Fanti è il frutto dell’attenta selezione che viene operata in vigna dai tecnici di casa Fanti. Poi l’attenzione in cantina dove si separano le uve che hanno le caratteristiche per questo vino contraddistinto per fruttuosità, buon corpo e piacevolezza di beva. Per la sua produzione è impiegato il vitigno di sangiovese in purezza. L’estensione dei vigneti è di 15 ettari e le piante hanno una età compresa tra i 15 e i 20 anni.

Apprezzato per la sua fragranza e freschezza, data dagli aromi primari (fruttati) e dagli aromi secondari (provenienti dalla fermentazione). Ha l’apprezzamento di una ampia fascia di consumatori, perché è di facile abbinamento ed ha caratteristiche di versatilità. E' infatti possibile trovare in commercio del Rosso giovane oppure del Rosso più strutturato e complesso.

Rosso di Montalcino si presenta con un colore rosso rubino intenso e profondo. Il naso si caratterizza per le note di frutta di bosco, more, lamponi e ciliegie che contraddistinguono il varietale. Al palato risulta corposo, ricco di tannini ma allo stesso tempo morbido e di grande beva. Sono pronunciate le note del legno della maturazione.

La resa per ettaro di terreno vitato è di circa 70 quintali. La vendemmia si svolge manualmente nei mesi di settembre e ottobre, a seconda dell’andamento stagionale, dell’altitudine e dell’esposizione dei singoli vigneti. Il processo di vinificazione prevede una prima cernita dei grappoli e dei singoli acini attraverso tre tavoli di selezione, diraspatura e pigiatura, poi la fermentazione a temperatura controllata e macerazione in tini d’acciaio inox, nei quali vengono svolti gli opportuni rimontaggi.

La fermentazione malolattica è svolta prima della maturazione in legno. La maturazione di parte del vino viene poi svolta in piccole barriques di rovere francese e parte in botti di media capacità per un periodo di circa 12 mesi. In ultimo ma non meno importante, il periodo di affinamento questo si svolge in bottiglia prima della commercializzazione.

Cernita dei grappoli e dei singoli acini attraverso tre tavoli di selezione, diraspatura e pigiatura, fermentazione a temperatura controllata e macerazione in tini d’acciaio inox, nei quali vengono svolti gli opportuni rimontaggi. La fermentazione malolattica è svolta prima della maturazione in legno.