Plumbago Nero d'Avola Sicilia DOC

Bottiglia
Anno
17 prodotti rimanenti

Confezione da 6

CHF 0.00

Tipo di vino

Rossi

Stile

Non Barricato

Aromi

Profumo delle prugne mature e delle more selvatiche, mostra dei tratti aromatici piacevolmente complessi di incenso, gelsomino e tartufo nero

Vitigno

100% Nero d'Avola

Origine

Sicilia, Italia

Grado alcolico

14%

Disponibilità

Disponibilità immediata


Scheda tecnica:

Denominazione

DOC

Paese

Italia

Regione

Sicilia

Vitigno

100% Nero d'Avola

Terreno

Calcareo

Affinamento

In barrique di rovere francese per 10 mesi

Gusto

Aspetti morbidi, dolci e seducenti, come una torta Sacher, a quelli più duri, diretti ed austeri di una tavoletta di cioccolato modicano

Aroma

Profumo delle prugne mature e delle more selvatiche, mostra dei tratti aromatici piacevolmente complessi di incenso, gelsomino e tartufo nero

Colore

Viola porpora

Abbinamenti

Carne, Selvaggina

Alcol

14%

Filosofia

Produzione Integrata

Temperatura di servizio

18°C

Longevità

10 anni

Solfiti

Contiene solfiti

Cantina

PLANETA

Descrizione:

Plumbago Nero d'Avola Sicilia DOC è un vino ideale per la cucina mediterranea a base di verdura e di ogni tipo di carne. Perfetto negli abbinamenti con carni alla brace con le quali ritrova affinità sui toni affumicati e la sua naturale dolcezza che aiuta su eventuali salse.

Plumbago – dal fiore spontaneo di un bellissimo colore violaceo che cresce nei boschi che circondano il baglio e le vigne dell’Ulmo – è un Nero d’Avola in purezza. Nasce dal vecchio vigneto attorno al Lago Arancio che ci regala questa versione morbida e fruttata di questa grande varietà siciliana. Tannini rotondi e legno perfettamente dosato ne fanno un vino di immediata piacevolezza. 

Presenta un colore viola porpora saturo che non vedi l’ora di berlo. Dominato dal profumo delle prugne mature e delle more selvatiche, mostra dei tratti aromatici piacevolmente complessi di incenso, gelsomino e tartufo nero. La tessitura del tannino è variegata ed unisce degli aspetti morbidi, dolci e seducenti, come una torta Sacher, a quelli più duri, diretti ed austeri di una tavoletta di cioccolato modicano.

Dopo la diraspapigiatura e pigiatura, le uve fermentano in vasca di acciaio e rimangono sulle bucce per 14 giorni a 25° C con rimontaggi ripetuti; alla fine del periodo, segue svinatura in pressa soffice; il vino cosi ottenuto effettua la fermentazione malolattica in acciaio; nel mese di gennaio viene trasferito in legni per 10 mesi.