Inferno "La Cruus" Valtellina Superiore DOCG

Bottiglia
Anno
CHF 32.00

Tipo di vino

Rossi

Stile

Barricato

Aromi

Ricco, elegante e complesso, con sentori di piccoli frutti di bosco, spezie dolci e orientali, sottobosco ed erbe balsamiche

Vitigno

100% Nebbiolo

Origine

Lombardia, Italia

Grado alcolico

14.5%

Disponibilità

Disponibilità immediata


Scheda tecnica:

Denominazione

DOCG

Paese

Italia

Regione

Lombardia

Vitigno

100% Nebbiolo

Terreno

Sabbioso (80%), limoso (20%), assenza di calcare trattasi di roccia granitica sfaldata con rarità di argilla

Affinamento

Pigiatura, delicata diraspatura, fermentazione alcolica in acciaio con macerazione sulle bucce per 15 giorni e fermentazione malolattica in botti di rovere. Affinamento per 12 mesi in barrique e almeno 10 in bottiglia

Gusto

Corposo, ricco, intenso, succoso e strutturato, dai tannini importanti

Aroma

Ricco, elegante e complesso, con sentori di piccoli frutti di bosco, spezie dolci e orientali, sottobosco ed erbe balsamiche

Colore

Rosso granato intenso

Abbinamenti

Carne, Formaggi stagionati

Alcol

14.5%

Temperatura di servizio

18 - 20°C

Longevità

5 anni

Solfiti

Contiene solfiti

Cantina

MAMETE PREVOSTINI

Descrizione:

Mamete Prevostini con il suo Valtellina Superiore Inferno “La Cruus” rappresenta un punto di riferimento per chiunque volesse assaporare il Chiavennasca, che non è altro che il Nebbiolo integrato nel contesto alpino e nelle vallate della Valtellina. La “Cruus” è la vigna più giovane della sottozona Inferno, dove i terreni presentano una struttura perlopiù sabbiosa con minori dosi di limo, elementi che donano ai vini di questa zona una riconoscibile finezza ed eleganza.

La cura e l’attenzione che la cantina Mamete Prevostini mette nel creare il suo Valtellina Superiore Inferno “La Cruus” è maniacale: durante la vendemmia la scoperta del minimo difetto di un singolo acino porta all’eliminazione di quest’ultimo. Solo una così precisa cura del dettaglio può garantire l’altissima qualità del vino finale. Portati in cantina i grappoli subiscono una soffice diraspatura seguita da una delicata pigiatura per poi essere trasferiti all’interno di serbatoi di acciaio avviando così la fermentazione alcolica, caratterizzata da una macerazione sulle bucce di 15 giorni. Termina il processo produttivo la maturazione in botti di rovere per circa un anno e l’affinamento finale in bottiglia per ulteriori 10 mesi.

Con un elettrizzante rosso rubicondo, il “La Cruus” Valtellina Superiore Inferno di Mamete Prevostini si presenta al naso con raffinate note di marasca e ciliegia. Pepe nero ed un timido ma netto richiamo di chiodo di garofano donano ulteriore profondità a quest’espressione lombarda di Nebbiolo. Un vino profondo e di elegante struttura, puntellato da una freschezza e da una finezza minerale che coccolano il palato e che rendono la sua bevibilità magnetica. Perfetto se accompagnato da piatti tipici locali, come i pizzoccheri al sugo di selvaggina, ha una capacità sbalorditiva di evolversi nel corso degli anni.