Eruzione 1614 Nerello Mascalese DOC

Bottiglia
Anno
1 prodotto rimanente

Confezione da 6

CHF 168.00

Tipo di vino

Rossi

Stile

Barricato

Aromi

Bellissime e fini note di frutta rossa sotto spirito, rosa, spezie orientali e cera d’api

Vitigno

91% Nerello Mascalese
9% Nerello Cappuccio

Origine

Sicilia, Italia

Grado alcolico

13.5%

Disponibilità

Disponibilità immediata


Scheda tecnica:

Denominazione

DOC

Paese

Italia

Regione

Sicilia

Vitigno

91% Nerello Mascalese
9% Nerello Cappuccio

Terreno

Minerale

Affinamento

Per 12 mesi in botti di rovere da 25 hl e 36 hl

Gusto

Assaggio ritmico, fresco, suadente, di grande eleganza

Aroma

Bellissime e fini note di frutta rossa sotto spirito, rosa, spezie orientali e cera d’api

Colore

Rosso rubino luminoso e trasparente

Abbinamenti

Selvaggina, Pesce, Antipasti, Formaggi, Carne

Alcol

13.5%

Filosofia

Produzione Integrata

Temperatura di servizio

16-18°C

Longevità

7-10 anni

Solfiti

Contiene solfiti

Cantina

PLANETA

Descrizione:

Eruzione 1614 Nerello Mascalese DOC presenta un colore rosso rubino luminoso e trasparente.
La storia dell’Etna è costellata da storiche eruzioni che ne hanno plasmato la forma.
Leggendaria quella del 1614, durata 10 anni, la più lunga di tutti tempi, arrestatasi proprio al confine dei vigneti di Sciaranuova.

Un nome fortemente evocativo per il nostro Cru dell’Etna a base di Nerello Mascalese. Terre nere in altitudine conferiscono uno stile elegante, fine ed equilibrato.

Al naso esprime bellissime e fini note di frutta rossa sotto spirito, rosa, spezie orientali e cera d’api. Al palato la tipica tannicità del nerello è appena smussata dall’affinamento in legno. Un assaggio ritmico, fresco, suadente, di grande eleganza.

Le uve, raccolte in cassa, vengono subito refrigerate a 10 °C di temperatura, poi selezionate a mano; dopo pigiadiraspatura, fermentano a 25 °C in vasche di acciaio; rimangono sulle bucce per 21 giorni, con brevi rimontaggi; vengono svinate in modo soffice con la pressa verticale; segue fermentazione malolattica in acciaio; il vino così ottenuto affina in botti di rovere per 12 mesi.

Un vino il cui carattere può consentire degli abbinamenti molto audaci con piatti di altrettanto carattere. Selvaggina, piatti al tartufo, pesci di scoglio anche con salse complesse, formaggi e salumi.