Torre Testa Susumaniello Rosso DOC Brindisi

Bottiglia
Anno
40 prodotti rimanenti
CHF 55.00

Tipo di vino

Rossi

Stile

Barricato

Aromi

si avvertono distintamente note eleganti, eteree e complesse di ciliegia nera e prugna sotto spirito, ribes e mora in confettura, che si alternano a deliziosi sentori di cioccolato, ginepro, noce moscata, liquirizia, cannella e inchiostro

Vitigno

100% Susumaniello

Origine

Puglia, Italia

Grado alcolico

15.5%

Disponibilità

Disponibilità immediata


Scheda tecnica:

Denominazione

DOC

Paese

Italia

Regione

Puglia

Vitigno

100% Susumaniello

Terreno

Sabbioso

Affinamento

5-6 mesi in acciaio, minimo 12 mesi in barrique di rovere francese di primo passaggio, 12 mesi in bottiglia

Gusto

di grande classe ed armonia, intenso, di persistenza interminabile, risultante straordinaria di un frutto potente e fragrante, spinta acida poderosa e tannini di una finezza senza pari, già nobilissimi e ben delineat

Aroma

si avvertono distintamente note eleganti, eteree e complesse di ciliegia nera e prugna sotto spirito, ribes e mora in confettura, che si alternano a deliziosi sentori di cioccolato, ginepro, noce moscata, liquirizia, cannella e inchiostro

Colore

rosso cupo molto intenso, con lampi violacei sull’unghia

Abbinamenti

Pasta, Formaggio, Carni rosse

Alcol

15.5%

Filosofia

Produzione integrata

Temperatura di servizio

16-18°C

Solfiti

Contiene solfiti

Cantina

TENUTE RUBINO

Descrizione:

Torre Testa. Susumaniello in purezza. Capofila dell'omonimo progetto di recupero, il Torre Testa è un vino emblematico, di territorio, dove complessità ed eleganza trovano una sintesi praticamente perfetta. Premiato a lungo dalla critica nazionale e internazionale, è considerato una delle etichette che hanno saputo innalzare il livello dell'enologia pugliese, diventandone uno dei risultati enologici di riferimento, come testimonia il gradimento ottenuto sui mercati più esigenti e preparati. Rosso intenso, di gran classe ed eleganza, frutto di uve in parte appassite, è il simbolo del nuovo stile enologico salentino, distinguendosi per la poderosa spinta acida e i tannini di una finezza senza pari. A partire dalla sua prima annata, la 2001, Torre Testa ha costantemente ottenuto i massimi riconoscimenti da alcune tra le più prestigiose guide e testate italiane ed estere.

Abbinamenti gastronomici: da consigliare pappardelle al sugo di salsiccia, gli gnocchi al ragù di agnello, le pennette al cinghiale, il cosciotto di capretto delle Murge al forno, arrosto misto alla brace,  il maialino nero stufato. Intrigante l’incontro con il Canestrato Pugliese DOP ben stagionato.