• -20% Cantine Aperte
0

Il tuo carrello è vuoto

SCHIOPPETTINO Rosso Trevenezie I.G.P.

Bottiglia
Anno
CHF 25.00 CHW 27.50

Tipo di vino

Rossi

Stile

Barricato

Aromi

Profumi elegantemente pieni e decisi che spaziano dai fichi secchi alle noci, agli aromi balsamici del legno e sentori di piccoli frutti a bacca nera

Vitigno

100% Schioppettino

Origine

Friuli, Italia

Grado alcolico

14% vol.

Disponibilità

Disponibilità immediata


Scheda tecnica:

Denominazione

IGP

Paese

Italia

Regione

Friuli

Vitigno

100% Schioppettino

Terreno

Marne e arenarie

Affinamento

Per 2 anni in tonneaux di rovere francese da 5 hl

Gusto

Vellutato, compatto e vigoroso nella sua componente nobile di tannini ben amalgamati

Aroma

Profumi elegantemente pieni e decisi che spaziano dai fichi secchi alle noci, agli aromi balsamici del legno e sentori di piccoli frutti a bacca nera

Colore

Rosso scuro

Abbinamenti

Selvaggina, Formaggi, Carne

Alcol

14% vol.

Filosofia

Produzione Integrata

Temperatura di servizio

18-20°C

Longevità

4-5 anni

Solfiti

Contiene solfiti

Cantina

LA TUNELLA

Descrizione:

SCHIOPPETTINO Trevenezie I.G.P. si presenta in una veste rosso scura che tinge il bicchiere lasciando scivolare archetti fitti e consistenti.
Agitandolo nel bicchiere si apre al naso con profumi elegantemente pieni e decisi che spaziano dai fichi secchi alle noci, agli aromi balsamici del legno con lieve sottofondo di piccoli frutti a bacca nera.
In bocca è ampio e deciso: avvolge il palato con un tocco vellutato mostrandosi però compatto e vigoroso nella sua componente nobile di tannini ben amalgamati, riproponendo così in una ordinata successione l’intero spettro olfattivo.
Rosso importante, da meditazione e da accompagnare a piatti forti: ottimo è l’abbinamento con arrosti, carni rosse grasse, cacciagione da piuma, formaggi saporiti.

Lo Schioppettino è uno dei vitigni di sicura provenienza indigena dei Colli Orientali del Friuli. Le uve dopo aver subito un estremo diradamento in pianta nel mese di giugno, vengono raccolte rigorosamente a mano e riposte in piccole cassette per un leggero appassimento. Segue poi la diraspatura e la pigiatura soffice. Il mosto così ottenuto viene posto a fermentare con lieviti indigeni rimanendo a contatto con le bucce per circa 20 giorni.
Durante questa fase sono frequenti i rimontaggi per favorire il passaggio del colore e delle componenti nobili caratteristiche di un rosso importante dalle bucce al mosto in fermentazione. Dato corso alla svinatura, il vino rimarrà a riposare in tonneaux di rovere francese da 5 hl per circa due anni. Verrà posto al giudizio del consumatore dopo un ultimo giusto periodo di riposo e di affinamento in bottiglia.